Cinema: è morto a 43 anni Chadwick Boseman, star di Black Panther.

E’ morto all’età di 43 anni per un cancro al colon Chadwick Boseman, attore statunitense protagonista nel 2018 di “Black Panther” (Pantera Nera) della Marvel Comics. L’attore di successo della Marvel ha trascorso quattro anni a combattere il cancro e ha registrato i suoi ruoli più iconici “durante e tra innumerevoli interventi chirurgici e chemioterapia”: “Da Marshall a Da 5 Bloods, Ma Rainey’s Black Bottom di August Wilson e molti altri”.

“E’ stato un onore nella sua carriera dare vita a Re T’Challa in Black Panther”, si legge in una dichiarazione pubblicata sugli account social di Boseman. E’ stato “l’onore della sua carriera riportare in vita il re T’Challa in ‘Black Panther'”.

Boseman è morto a casa sua, insieme a sua moglie e insieme alla sua famiglia, secondo la dichiarazione.

Nato nella Carolina del Sud il 29 novembre 1977, Boseman si è laureato alla Howard University e ha interpretato piccoli ruoli in televisione prima del suo primo ruolo da protagonista nel 2013.

La sua sorprendente interpretazione della stoica star Jackie Robinson al fianco di Harrison Ford nel film “42” del 2013 ha attirato l’attenzione di Hollywood. L’attore è deceduto lo stesso giorno in cui la Major League Baseball ha celebrato il Jackie Robinson Day. Il personaggio di T’Challa è apparso per la prima volta nel film al botteghino del 2016 “Captain America: Civil War” e il suo saluto “Wakanda Forever” ha echeggiato in tutto il mondo dopo l’uscita di “Black Panther” due anni fa.