Tv on-demand e streaming: superano la tv tradizionale grazie a smartphone e tablet

La televisione ha accompagnato il secolo appena trascorso. Ne ha fatta di strada questo apparecchio, che è riuscito ad accompagnare un intero paese dall’alfabetizzazione al boom degli anni Novanta. Per non parlare dello stesso mezzo che dai vecchi apparecchi pesanti e a tubo catodico, è stato trasformato grazie alla rivoluzione del digitale terrestre.

Mentre la tv resta il media preferito dagli italiani, l’apparecchi otv sembra conoscere oggi una vera e propria crisi. Questo perché nuovi mezzi di ricezione di contenuti video stanno prendendo sempre più il passo dello storico dispositivo. Le vendite dei televisori stanno progressivamente calando, tanto da segnare minimi storici rispetto agli anni passati, con un -10% rispetto allo scorso Gennaio. Attenzione però: crisi delle televisioni non corrisponde affatto alla crisi della Tv.

La crisi del televisore ma non la crisi della tv

Sono soprattutto le nuove generazioni a scegliere nuovi strumenti per la visione di contenuti televisivi. Sono loro a costituire un nuovo pubblico, che non subisce la programmazione del palinsesto televisivo, ma vuole scegliere cosa vedere. Queste sono le caratteristiche di un’utenza sempre più informata, che naviga su forum e portali dedicati, coltivando un gusto, un’idea sui propri programmi preferiti.

Cresce, quindi, l’uso di Tv on-demand, un rovesciamento senza precedenti del mezzo televisivo, in cui è l’utente a definire il palinsesto secondo i propri gusti e secondo le proprie necessità, soprattutto quando si parla di orario.

La Tv in Streaming è altresì richiestissima. Si tratta di Tv accessibile esclusivamente via Internet, evoluto spesso in una vera e propria piattaforma web. Questi nuovi Concept Tv permettono non solo di scegliere il proprio contenuto ma anche di saltare momenti vuoti e di concentrarsi solo su ciò che si vuole.

Come vedere la tv in streaming

La Tv Streaming può essere vista non solo su pc, ma anche su smartphone, tablet, smart tv e altri dispositivi, offerti dal mercato in soluzioni sempre più innovative. Tutto ciò che serve per prepararsi al cambiamento della tv in streaming è una connessione adsl illimitata come ad esempio quella di Linkem, capace di fornire il supporto necessario a vedere tutti i contenuti senza il rischio di interruzioni.

Un browser capace di gestire Flash Player risulta allo stesso modo fondamentale per la visione. Alcuni portali web continuano a utilizzare il plugin Microsoft Silverlight, non supportato né da Chrome né da Microsoft Edge su Windows 10. Ma è possibile risolvere questo problema utilizzando Firefox, Explorer o Safari. Servizi gratuiti o a pagamento si susseguono per creare un’ampia offerta da cui bisogna solo scegliere.

Dalla Tv nazionale alle famose Tv commerciali si sono organizzate per fornire piattaforme online capace di garantire una visione dei normali programmi anche all’estero e in qualsiasi luogo. Tv a pagamento e on-demand offrono, invece, un’ampia gamma di servizi non legati ad un normale abbonamento alla vecchia formula Pay Tv.