Trump chiede la pena di morte per autori sparatorie di massa negli Stati Uniti.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che è “indignato e disgustato” lunedì durante le sparatorie di questo fine settimana in Texas e Ohio, che hanno provocato 29 vittime. Ha dichiarato che i condannati per crimini d’odio dovrebbero affrontare esecuzioni “rapide”. In una dichiarazione della Casa Bianca, il presidente ha chiesto la “pena di morte” per gli autori di sparatorie.

Trump invia le condoglianze al presidente messicano.

Il presidente Donald Trump ha anche inviato le sue condoglianze al presidente messicano Andrés Manuel López Obrador per i messicani uccisi durante gli attacchi del fine settimana in Texas e Ohio.

Ha detto che l’odio non ha luogo negli Stati Uniti.

Condoglianze al presidente Andrés Manuel López Obrador per la perdita di cittadini messicani in Texas“, ha affermato.

In un messaggio alla nazione, il presidente degli Stati Uniti ha descritto le sparatorie in Texas e Ohio come “attacchi nefasti” e “crimini contro tutta l’umanità“.

“Saremo al tuo fianco per sempre, non dimenticheremo mai cosa è successo, questi atti sono un affronto alla nostra società e ci sentiamo indignati per la malizia e il terrorismo di questi mostri”.

Trump ha detto che gli Stati Uniti agiranno con urgenza e decisione. Ha ringraziato tutti gli organi di polizia e di emergenza per il supporto e la cura dei feriti. Li ha descritti come eroi americani.