ARCHEOLOGIA, VIDEO LA TOMBA MAYA – Si tratta della più antica scoperta fino ad ora è quella che gli archeologi hanno portato alla luce in Guatemala, nel sito di Tak’alik Ab’aj.

Settembre 2012, viene alla luce la tomba del re e sacerdote K’utz Chman, che regnò intorno al 700 aC, si trova nel Guatemala occidentale. All’interno della tomba sono stati trovati gioielli in giada e vari manufatti decorativi, tra cui i pezzi che componevano una collana, compresa una figura umana con testa di avvoltoio.

La figurina dalle sembianze umane e testa di rapace indicherebbe l’appartenenza ad un uomo di alto rango, e la tomba sarebbe quindi il luogo di sepoltura reale più antico ritrovato fino ai giorni nostri.

Miguel Orrego, archeologo alle dipendenze del governo guatemalteco, spiega che secondo i risultati degli esami al carbonio la tomba è stata costruita tra il 700 e il 400 aC, cioè diverse centinaia di anni prima dell’apogeo del periodo Maya classico.

Il ritrovamento presso il tempio del sito Abaj Takalik, conosciuto anche con il nome Tak’alik Ab’aj, potrebbe contribuire a far luce sugli anni formativi della cultura Maya, del periodo Preclassico della civiltà Maya, antecedente quello Classico, il più conosciuto malgrado i tanti misteri che ancora porta con sé.

La tomba non conteneva resti umani, probabilmente proprio per l’estrema lontananza nel tempo della sepoltura, le ossa del re Maya defunto si sono disintegrate.

Quello che è stato trovato all’interno della tomba, però, ha un’estremo valore  archeologico e storico, oltre ad un indiscusso fascino.

Potete vedere le immagini della tomba Maya più antica, scoperta nel 2012, in un video della BBC, tratto da YouTube.

http://www.youtube.com/watch?v=HdyZ5lT3G5Q