Il tifone Kai-Tak ha provocato la sospensione del servizio dei trasporti nel sud della Cina. Il trasporto marittimo e i servizi ferroviari sono stati sospesi nell’area costiera del sud della Cina davanti all’approssimarsi del tifone Kai-Tak.

Kai-Tak oltre a colpire il Vietnam, è atteso, secondo quanto riportato dall’osservatorio nazionale cinese, anche nelle regioni costiere della città di Shenzhen del distretto di Xuwen dalle prossime ore fino a Venerdì pomeriggio, portando forti piogge torrenziali e burrasche.

Chiusa anche la rotta marittima da Beihai alla Isola di Weizhou, la più grande isola vulcanica in Cina.

Dagli inizi di agosto, vari tifoni, tra cui “Saola“, “Damrey” e “Haikui” hanno afflitto la Cina meridionale, lasciando un totale di 51 morti e 21 dispersi.

Nelle ultime due settimane a Manila, la capitale delle Filippine, è scesa una quantità di pioggia pari all’80% del valore mensile e centinaia di migliaia di residenti delle zone a nord della capitale sono rimasti isolati. Secondo recenti dati si parla di 95 persone morte nelle Filippine nelle ultime settimane. Sono una ventina i tifoni che ogni anno colpiscono il Paese nella stagione dei monsoni, che va da luglio a settembre.