Test Vaccino COVID su Animali: tutto fermo perchè continuano a morire

Da Great Game India veniamo a scoprire una notizia sconvolgente. È stato recentemente rivelato durante l’udienza del Comitato del Senato del Texas che le sperimentazioni sul vaccino COVID-19 sugli animali sono state interrotte perché gli animali trattati continuavano a morire.

La scorsa settimana la Commissione per gli Affari di Stato del Senato del Texas ha raccolto la testimonianza dei medici del Texas in merito alle vaccinazioni obbligatorie e ai passaporti per i vaccini in Texas: il Progetto del Senato SB 1669: “Stop Mandatory Vaccination and Passports of vaccines in Texas” [fonte].

Nel corso dell’udienza al Senato, è stata fatta una rivelazione scioccante: i test sugli animali dei vaccini COVID-19 sono stati interrotti perché continuavano a morire. È quanto è emerso durante l’udienza del 6 maggio 2021:

“Hai visto altri vaccini messi a disposizione del pubblico che hanno saltato i test sugli animali? Mai prima d’ora. Soprattutto per i bambini. E da quello che ho letto, i test sugli animali sono effettivamente iniziati e poiché gli animali stavano morendo, i test si sono interrotti”.

Poi continua:

“Amici, penso che sia importante capire che ciò di cui stiamo parlando è che il popolo americano ora è la cavia.

Questo è il programma di test, che è in corso. Non hanno fatto i test sugli esseri umani e hanno interrotto i test sugli animali perché gli animali stavano morendo. E poi l’hanno restituito al pubblico. E ora stiamo esaminando le aziende che vogliono forzare la somministrazione di questo vaccino sperimentale alle persone come condizione per ottenere un lavoro”.

La maggior parte di noi ha sentito parlare di “passaporti vaccinali” solo dopo la pandemia, quando diversi governi hanno iniziato a sottolineare la necessità di “passaporti vaccinali” per viaggiare in altri paesi o anche per andare in luoghi pubblici.

Tuttavia, la pianificazione di attuare il concetto di “passaporti vaccinali” è iniziata 20 mesi prima dello scoppio della pandemia. Ciò di cui si parla in questa roadmap non è solo un documento che limita l’ingresso o il movimento a determinati luoghi.

Quello che prevedono è un intero ecosistema COVID, un futuro in cui ogni aspetto della tua vita è controllato e regolato secondo i capricci di questi signori della farmacia.