Continuano le scosse di terremoto in Emilia-Romagna anche oggi domenica 3 giugno 2012. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato alle ore 19:48:28 una scossa di terremoto di magnitudo 3,3 della scala Richter avvenuta con epicentro a 8,8 Km di profondità nel distretto sismico denominato “pianura padana emiliana” tra le province di Modena e Mantova. E successivamente alle ore 19:57:53 un’altra scossa di terremoto, più forte e sempre nella stessa zona, di magnitudo 3,8 con ipocentro a soli 6,9 Km di profondità. Alle ore 21:20:43 poi la terza e forte scossa di magnitudo 5,1 a 9,2 Km di profondità.

L’epicentro delle scosse di terremoto di oggi sono state localizzate ancora una volta tra Moglia (MN), Concordia sulla Secchia (MO), Cavezzo (MO), Mirandola (MO), Novi di Modena (MO), Medolla (MO), San POssidonio (MO) e San Prospero (MO).

La scossa e stata avvertita anche più in la come Gonzaga (MN), Quistello (MN), Reggiolo (RE), Carpi (MO) e Fabbrico (RE) tra gli altri.

Sono in corso le verifiche della Protezione Civile sempre attiva nel monitoraggio e l’assistenza fin dal primo terremoto del 20 maggio. Non si riportano al momento danni a persone o cose.

Alle 18 di oggi gli aggiornamenti dell’Istituto parlavano che nelle ultime 24 ore erano stati 43 gli eventi sismici registrati e che tutti gli eventi avevano avuto una magnitudo inferiore a 3,0 fino, appunto, alle scosse di terremoto delle ore 19:48:28, delle ore 19:57:53 e delle ore 21:20:43 di oggi domenica 3 giugno 2012.