Questa sera si arriverà al Consiglio di Lega in uno spirito di conflitto su come recuperare la 33a giornata del campionato di calcio di Serie A dopo la tragica scomparsa di Piermario Morosini, il giocatore colpito da infarto sul campo di gioco di Pescara-Livorno sabato scorso.

Inter, Genoa e Chievo si sono contrapposte all’idea dello slittamento delle partite del prossimo weekend, rendendo praticamente impossibile alcun accordo senza la convocazione del Consiglio di Lega.

Un fatto che crea disappunto a molti in questi giorni di dolore.

Anche Franco Baldini, il dg della Roma, si mostra demoralizzato nel vedere come nonostante “frenetiche consultazioni con le proprie società affiliate“, la Lega Calcio ormai delegittimata in quelle che dovrebbero essere le sue funzioni non è ancora in grado di prendere una decisione, dimostrando ancora una volta di non essere all’altezza della situazione.

Anche il presidente del Parma boicotterà il Consiglio di Lega e fa sapere che il suo Parma giocherà quando e dove vorranno, e inoltre dice: “Non voglio neanche pensare che qualcuno voglia speculare su una tale disgrazia“.