Scoperta in Danimarca una spada perfetta dell'età del bronzo di 3000 anni

DANIMARCA – Durante i lavori di prospezione archeologica effettuati in occasione della costruzione del gasdotto baltico sull’isola danese di Funen, i ricercatori del Museo di Odense hanno scoperto una spada di 3000 anni in un straordinario stato di conservazione. L’istituto ha informato in un comunicato che l’arma in questione, sospettata di far parte di un’offerta, appartiene al periodo IV dell’età del bronzo nordica, ed è stata considerata da Jesper Hansen, capo curatore del museo, una “rarità” non solo per la sua antichità, ma anche per il suo “straordinario” stato di conservazione.

Secondo Hensen, l’elsa della spada, fatta di legno, corno e antimonio, è stata conservata in modo ottimale.

Allo stesso modo, il materiale liberiale con cui è stato ricoperto ha permesso alla foglia di bronzo di rimanere pressoché intatta, ad eccezione di uno strato di patina che si è formato sulla sua superficie a causa del passare del tempo.

Poiché il “tizona“, di circa 1,3 chili, è composto da materiali diversi, la sua conservazione è una questione complessa, per questo i ricercatori hanno deciso di smontare l’impugnatura e tenere separati gli elementi che la compongono. Questa tecnica permetterà di trattare separatamente metallo, legno, corno e rafia per garantirne la corretta conservazione.

Una volta completati gli studi sulla datazione al radiocarbonio e il lavoro di conservazione, la spada sarà riassemblata e successivamente esposta presso le strutture del museo di Montergarden.