SCIOPERO TRASPORTI – Come anticipato nei giorni scorsi, lo sciopero dei trasporti dei mezzi pubblici e’ in pieno svolgimento oggi mercoledi’ 19 marzo 2014 e sta creando disagi a pendolari, lavoratori e cittadini in tutta Italia, ma soprattutto nelle grandi citta’.

Lo sciopero dei mezzi pubblici di trasporto che interessano bus, metropolitane e tram, a sostegno del rinnovo del contratto scaduto ormai da 7 anni sta facendo sentire il suo peso nella viabilita’ delle grandi citta’ italiane, soprattutto Milano, Napoli, Torino e Roma. Occorre dire che le fasce di garanzia in caso di sciopero sono state rispettate.

Lo sciopero nazionale dei trasporti pubblici ha colpito anche Roma, dove sono state ridotte le corse della metropolitana A e della linea Termini-Giardinetti; lo stop dei trasporti ha provocato la chiusura della metropolitana B e quelle delle ferrovie Roma-Viterbo e Roma-Lido.

Anche a Milano lo sciopero si e’ fatto sentire: i treni delle 4 linee della metropolitana sono fermi creando forti disagi ai cittadini che devono muoversi per la citta’, soprattutto lavoratori e studenti.

Lo sciopero e’ arrivato anche a Napoli dove forti disagi vengono registrati nelle zone periferiche. Nella citta’ di Torino, lo sciopero ha provocato grandi code ai pochi bus di linea che sono rimasti operativi per le vie della citta’.

Interessati allo sciopero di oggi sono autobus, tram e metropolitane, e per la Lombardia anche i treni ferroviari, che hanno aderito all’agitazione indetta dai sindacati (Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Autoferrotranvieri e Faisa Cisal) un mese fa e successivamente confermata a seguito dell’incontro con il ministro dei Trasporti Lupi e il ministro del Lavoro Poletti.