FOTO - Sciopero Bianco all'Aeroporto di Fiumicino, Caos Bagagli

ROMA – Viaggiare in Italia in aereo è sempre più difficile. Lo sciopero bianco in corso all’aeroposto di Fiumicino sta provocando un vero e proprio caos per i bagagli dei passeggeri dei voli aerei. Alitalia-sindacati stanno discutendo sulla procedura di mobilità per i 2171 esuberi, ma restano ancora bloccati moltissimi i bagagli in transito della compagnia aerea. E’ la conseguenza dell’assemblea spontanea dei lavoratori Alitalia che si è svolta ieri. Una sorta di “sciopero bianco” prodotto dai facchini Alitalia contro i tagli del personale previsti dall’accordo con Etihad.

Moltissime ovviamente le proteste dei turisti che si lamentano per le vacanze estive rovinate. Montagne di valige abbandonate a Fiumicino mentre il numero uno della compagnia emiratina è sceso da un volo Etihad proveniente da Abu Dhabi. Tgcom24 titola così il fatto: “Valigia selvaggia a Fiumicino, lo sciopero bianco di Alitalia manda in tilt lo scalo”. Gli addetti al carico e scarico delle valigie hanno rispettato rigidamente il contratto e quindi adesso il servizio non funziona più, e lo scalo aereo romano adesso è nel caos. E la situazione rischia di degenerare, ma “i lavoratori fanno il loro dovere applicando il contratto come previsto dalla normativa” ha spiegato Paolo Pagnotta, segretario territoriale della Cgil, in quanto “stanno garantendo l’indice di produttività e tutto il contributo umano che può essere dato, ma non di certo con i ritmi che vengono sostenuti in altri momenti”.