Le previsioni di Donald Trump sul Coronavirus negli Stati Uniti.

Trump prevede un picco nella mortalità covid-19 entro due settimane e prolunga l’isolamento fino al 30 aprile. Per quanto riguarda il ritorno alla vita normale, il presidente USA ha espresso la speranza che ciò avverrà entro i prossimi due mesi. Poi afferma: “Se gli Stati Uniti riusciranno a contenere il numero di morti per coronavirus in 200 mila vittime, sarà un ottimo lavoro”.

Il picco di mortalità causato dalla pandemia di coronavirus negli Stati Uniti aarà registrato a metà aprile prossimo, lo ha annunciato il presidente Donald Trump ieri sera ai giornalisti.

“Le misure di mitigazione che stiamo attuando possono ridurre significativamente il numero di nuove infezioni e, in definitiva, il numero di decessi […] Il picco del tasso di mortalità dovrebbe arrivare tra due settimane”.

È stato inoltre riferito che le linee guida dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) sull’isolamento sociale, che avrebbero dovuto essere in vigore fino al 12 aprile, saranno prorogate fino alla fine del prossimo mese. Così Donald Trump:

“Nulla sarebbe peggio che dichiarare la vittoria prima di raggiungere la vittoria. […] Pertanto, estenderemo le nostre linee guida fino al 30 aprile per fermare la diffusione”.

Durante lo stesso discorso, ha dichiarato che sarà uno scenario positivo se gli Stati Uniti riescissero a contenere il numero di morti per covid-19 tra 100 mila e 200 mila unità invece dei possibili 2,2 milioni. “Ciò significa che avremo fatto un ottimo lavoro”, ha detto Trump. Per quanto riguarda il ritorno alla vita normale, il presidente ha espresso la speranza che ciò avverrà entro i prossimi due mesi. “Possiamo sperare che entro il 1° giugno saremo sulla strada della ripresa”, ha affermato Trump.

All’inizio di questa settimana, il presidente ha sottolineato che l’interruzione del lavoro a causa della pandemia di coronavirus può distruggere il paese, creato “per non essere chiuso” e ha detto che sarebbe felice di vedere le attività aperte per Pasqua, che quest’anno si celebra il 12 aprile.

Secondo i dati aggiornati alle ore 00:22 GMT di oggi lunedì 30 marzo 2020 della Johns Hopkins University, il numero di persone infette dal coronavirus negli Stati Uniti ha raggiunto 141,854. Inoltre, il covid-19 ha tolto la vita a un totale di 2,475 persone nel paese del nord america.