Prevedere i Terremoti con Intelligenza Artificiale.

Non è la prima volta che parliamo dell’applicazione dei modelli di Intelligenza Artificiale nelle previsioni del terremoto, contribuendo a offrire previsioni più accurate in modo che le autorità possano essere preparate ad agire se necessario.

Oggi abbiamo saputo che la Cina sta testando un nuovo modello di previsione del terremoto basato sull’intelligenza artificiale con l’idea che, se si tratta di soddisfare ciò che ci si aspetta, cioè, può offrire previsioni superiori e più accurate degli esseri umani con i loro calcoli, possono essere implementati su tutto il territorio nazionale, diventando un sistema completamente automatizzato.

E anche questo modello potrebbe lasciare i confini cinesi per raggiungere tutti quei territori del mondo che sono suscettibili a grandi episodi di terremoti che possono causare abbastanza perdite umane.

Questo sistema potrebbe sostituire le previsioni fatte dagli esperti

Come riportato dal South China Morning Post, questo nuovo modello è stato sviluppato dall’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina e dall’amministrazione del terremoto in Cina. E’ attualmente in fase di test nelle città di Yunnan e Sichuan, a sud-ovest della Cina, essendo zone con maggiore attività sismica del Paese.

Questo modello di Intelligenza Artificiale sta analizzando grandi volumi di dati per stabilire automaticamente le sue previsioni su dove possono verificarsi i prossimi terremoti, con maggiore precisione e accuratezza.

Prevedere un grande Terremoto con l'aiuto dell'Intelligenza Artificiale.

Con questo, ha lo scopo di aiutare le autorità cinesi a ridurre il numero di morti prima dell’arrivo di nuovi episodi di grandi terremoti, consentendo loro di gestire le loro risorse in modo efficiente e puntuale, compresa anche la possibile chiusura delle centrali nucleari e la riduzione di velocità dei mezzi di trasporto pubblico, per ridurre al minimo il possibile impatto sulla popolazione.

Per ora è stato dimostrato di avere una precisione superiore rispetto ai metodi di calcolo manuale utilizzati nei 446 risultati della valutazione del terremoto, secondo la pubblicazione ufficiale del Ministero della Scienza e della Tecnologia della Cina.