POLITICA NOTIZIE OGGI – Il Governo Letta ha ottenuto la fiducia oggi dal Senato superando lo scoglio dopo le dimissioni dei ministri del Pdl con 235 sì e 70 voti contrari. Hanno votato a favore il Pd, Scelta Civica e anche il PdL il cui rappresentante, Silvio Berlusconi, alla fine ha annunciato anche il suo sì al governo deciso “non senza interno travaglio“. I senatori dissidenti del centrodestra avevano già deciso in mattinata di votare la fiducia al Governo Letta. M5S, Lega e Sel sono le rappresentanze che hanno votato contro la fiducia.

Dopo il successo del Governo al Senato, il Presidente del Consiglio Letta, chiedendo la fiducia alla Camera, ha dichiarato che ora esiste la necessità di “un governo di maggioranza larga” come cinque mesi fa, quando le elezioni politiche non diedero vita a una maggioranza, e detta tre priorità da rispettare: le riforme costituzionali in quanto “il bicameralismo perfetto non funziona” e la nuova legge elettorale, la lotta per l’occupazione-crescita, la legge di Stabilità economica riducendo le tasse sul lavoro e la produzione.