Pioggia Meteore Liridi: quando e come vedere le Stelle Cadenti di Primavera.

STELLE CADENTI – La cometa C/1861 G1 (Thatcher) impiega 415 anni per completare una rivoluzione attorno al Sole. Tuttavia, ogni anno in questo periodo, la Terra attraversa un anello formato da frammenti staccatisi da essa. Quando entrano in contatto con l’atmosfera terrestre, i meteoroidi bruciano per l’attrito, dando origine alle stelle cadenti chiamate Liridi.

È noto per certo che le Liridi sono state osservate negli ultimi 2600 anni. In effetti, la prima documentazione esistente su di loro risale all’anno 687 aC (trovato nel libro cinese delle cronache Zuo Zhuan). È vero che non possono essere paragonati ad altri sciami meteorici più importanti in termini di volume, come le Perseidi.

Ciò però non significa che le Liridi non lascino un buon numero di stelle cadenti. Secondo gli astronomi, le Liridi hanno un tasso di attività medio di 20 meteore all’ora, anche se possono raggiungere picchi fino a 100 all’ora. Hanno avuto inizio il 16 aprile e termineranno il 25 aprile, anche se il loro picco massimo è previsto per oggi, cioè nella notte tra il 21 e il 22 aprile.

Stelle Cadenti di Primavera da vedere anche online

Come, quando e dove vedere le Liridi

Le Liridi hanno il loro radiante, cioè il loro centro d’origine nella costellazione della Lira (da qui il loro nome).

Controlla qui la posizione della costellazione. Questo sciame meteorico sarà visibile praticamente in tutto l’emisfero settentrionale del pianeta, compresa l’Italia. Anche in alcune zone del Sud, anche se in misura molto minore.

Gli astronomi consigliano di trovare un posto sgombro in mezzo alla natura per evitare che l’inquinamento luminoso rovini lo spettacolo. Le stelle cadenti inizieranno a essere viste dal momento in cui fa buio e smetteranno di essere viste in coincidenza con l’alba. Naturalmente, finché il tempo lo consente. Non avrai bisogno di telescopi o binocoli per goderteli.