Addio diamante: giovani coppie Millennials cambiano Stile

Dimenticate il diamante da ben 7 carati montato su platino realizzato su disegno di George Clooney per la futura moglie Amal Alamuddin. Pensate piuttosto a quello di zaffiro blu notte, di forma ovale di 12 carati circondato da una corona di 14 solitari, appartenuto a Lady Diana e dato dal principe William alla sua futura moglie, Kate Middleton.

Si scelgono pietre più economiche. Perché? Perché stando a un recente sondaggio tra i principali gioiellieri al mondo e riportato dal Telegraph, e ripreso da Elle, l’attuale generazione in età da matrimonio compra meno anelli di fidanzamento con diamante, cominciando a preferire pietre preziose diverse e

più economiche (se non tenete contro delle scelte reali. Il motivo? I soldi sono pochi, il lavoro precario, quindi meglio investire in altri tipi di spesa. Una bella casa, risparmi per i figli che potrebbero arrivare o ancora la copertura economica per eventuale perdita di lavoro.

Le alternative. Insomma, secondo Sky News, l’incertezza economica è ciò che sta spingendo i nuovi innamorati a rivolgersi ad altre pietre preziose anche quando si tratta di fare una promessa d’amore. Così fanno capolino rubini, smeraldi, zirconi e zaffiri, acquamarine. Con un’attenzione alla dimensione. Perchè, come cantava Beyoncé: “Cause if you liked it then you should have put a ring on it”.