pianeta giove approccio terra piu grande perigeo opposizione

SPAZIO NEWS – Sempre più appassionati del cielo stellato. Secondo la NASA, il più grande pianeta del sistema solare, Giove sarà presto nel suo punto più vicino alla Terra di quanto non sia stato in 59 anni, anche se il gigante gassoso sarà direttamente di fronte al Sole visto dalla Terra si avvicinerà nello stesso momento in cui entra in opposizione.

Durante l’avvicinamento dei prossimi giorni, Giove si troverà a circa 590 milioni di chilometri dalla Terra, secondo la dichiarazione della NASA, l’ultima volta che Giove è stato così vicino al nostro pianeta è stato nell’ottobre del 1963.

Perché Giove sarà più vicino alla Terra

Le opposizioni sono una disposizione astronomica comune su Giove che si verifica ogni 13 mesi, dove il pianeta e la Terra si avvicinano circa una volta all’anno. Questa disposizione che vede la terra tra il Sole e Giove raramente coincide con il maggiore approccio al nostro pianeta, noto come perigeo. Fortunatamente in questa occasione, l’opposizione avrà luogo il 26 settembre e il più grande riavvicinamento il 25 settembre.

I pianeti del sistema solare orbitano attorno al Sole in ellissi piuttosto che in cerchi perfetti, quindi terra e Giove si intersecano a distanze variabili, poiché nel loro punto più lontano Giove si trova a circa 960 milioni di chilometri dal nostro pianeta. Mentre la Terra impiega 365 giorni per orbitare attorno al Sole, Giove compie un percorso più lento, completando un’orbita ogni 12 anni terrestri.

Come risultato di questo processo, Giove sarà insolitamente luminoso e grande nel cielo, quindi sarà un’opportunità unica per vedere le sue caratteristiche in quanto sarebbe in una posizione privilegiata per gli skywatcher per diversi giorni intorno ai due eventi.

Come vedere l’approccio di Giove

“I panorami dovrebbero essere magnifici per alcuni giorni prima e dopo il 26 settembre”, ha detto Adam Kobelski, astrofisico di ricerca del Marshall Space Flight Center della NASA, “quindi approfitta del bel tempo su entrambi i lati di questa data per goderti la vista. Al di fuori della Luna, dovrebbe essere uno degli oggetti (se non il più) luminoso nel cielo notturno.

Come fare? Bisogna trovare un posto con un’altitudine più elevata, cieli bui e tempo asciutto migliorerà la visibilità del pianeta. Allineamenti favorevoli significano che alcuni degli attributi più affascinanti di Giove dovranno essere visibili dalla Terra.

“Con un buon binocolo, Giove e tre o quattro dei satelliti galileiani dovrebbero essere visibili”, ha detto Kobelski, aggiungendo che gli astronomi che usano un telescopio più grande e più potente dovrebbero essere in grado di vedere la Grande Macchia Rossa di Giove, una tempesta che ha spazzato via l’atmosfera del pianeta per due secoli.

Europa, la luna ghiacciata di Giove, nasconde un vasto oceano ed è diventata l’obiettivo principale per indagare se la vita esiste o potrebbe esistere altrove nel Sistema Solare, inoltre gli scienziati ritengono che lo studio di Giove potrebbe aiutare a spiegare come si è formato il nostro vicinato cosmico.