Perchè Vettel lascia la Red Bull e vola in Ferrari | FOTO Vettel (nuovo pilota Ferrari)

SUZUKA (GIAPPONE) – Bene, il titolo è un po’ azzardato. Non per il fatto che il quattro volte campione del mondo di Formula 1, Sebastian Vettel (nel foto in alto), abbia dato l’annuncio ufficiale che a fine stagione 2014 lasciera’ la Red Bull, ma bensi’ per il “vola in Ferrari”. A tutti piacerebbe vedere “volare” una Ferrari su un circuito. A proposito, Alonso partira’ quinto e Raikkonen decimo sulla griglia di partenza del Gran Premio del Giappone sul circuito di Suzuka.

Sebastian Vettel lascia la Red Bull perche’ ha ricevuto una importante offerta economica dalla Ferrari. La conferma e’ arrivata anche da Chris Horner, del  team Red Bull:

“La Ferrari ha fatto un’offerta molto allettante a Sebastian e se lui non è più disposto a metterci l’anima, quello che è scritto su un pezzo di carta non conta”.

Vettel aveva un contratto fino al 2016 con la scuderia austriaca. Horner continua dicendo:

“Nella sua carriera, Sebastian è arrivato al punto in cui ha bisogno di una nuova sfida. Se la situazione è questa, bisogna voltare pagina e andare avanti. La Ferrari ha fascino, si è aperto uno spiraglio e lui ha deciso che questo fosse il momento giusto. E’ una sua scelta, è sufficientemente esperto per capire cosa vuole. Non ha un manager, non ha gente accanto. Ha preso una decisione e noi la rispettiamo”.

Lo spiraglio e’ che Alonso lasciera’ la Ferrari, per cui, logica deduzione degli incastri, Vettel sara’ il nuovo pilota Ferrari nel 2015. Cerchera’ di vincere il suo quinto titolo mondiale, nel tentativo di raggiungere il record del nuo connazionale Michael Schumacher, che ha conquistato 7 titoli mondiali: i primi due con la Benetton (1994 e 1995) e successivamente cinque consecutivi con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003, 2004).

Se la Ferrari ha fatto un’offerta economica importante a Vettel, significa che sul campione tedesco ha puntato il suo rilancio in Formula 1. Del resto le parole di Alonso lasciano intendere che i rapporti tra lo spagnolo e la casa di Maranello si sono incrinati.