Calcio in faccia di Evra a un suo tifoso come Cantona nel 1995

Ve lo ricordate Patrice Evra? L’ex terzino sinistro che ha giocato con Manchester United e Juventus? Sí proprio lui. Evra si è reso protagonista di un bruttissimo atto di intolleranza e aggressione prima del match tra Vitoria Guimaraes e Olympique Marsiglia di Europa League, arrivando a farsi espellere dall’arbitro, l’ungherese Tamas Bognar, ancor prima del fischio d’inizio. Evra ha rifilato un calcione in faccia a un tifoso, della sua stessa squadra tra l’altro.

Si tratta del primo caso nella storia dell’Europa League in cui un giocatore viene espulso prima del fischio d’inizio.

Un gesto che a tutti ha ricordato quello incredibile di Eric Cantona del 1995. Diventato virale nei social, la “follia” di Evra è stata etichettata come “incompiuta” in quanto si è limitata al calcio in faccia, mentre Cantona è andato ben oltre, cercando terminare tutta la sua rabbia sullo sfortunato spettatore.

Ovviamente il gesto di Evra, avvenuto durante le fasi di riscaldamento, è stato etichettato come “censurabile, inqualificabile e inammissibile”. Un gesto il cui video, diffuso in tutte le reti sociali conosciute, è diventato subito virale scatenando non solo memes e vignette divertenti ma anche appunto indignazione. Nelle prossime ore si deciderà la punizione da infliggere al giocatore Patrice Evra: ci si aspetta una punizione esemplare.