Nave da guerra USA ha attraversato lo Stretto di Taiwan: Pechino protesta

L’esercito cinese ha nuovamente accusato gli Stati Uniti giovedì di “minare la pace e la stabilità regionale” dopo che la nave da guerra USS Curtis Wilbur ha attraversato lo Stretto di Taiwan il giorno precedente. La US Navy, da parte sua, ha definito “transito di routine” il passaggio del proprio cacciatorpediniere nell’area.

All’inizio di febbraio, una missione simile nello Stretto di Taiwan è stata effettuata dal cacciatorpediniere USS John S McCain. Il 17 febbraio la USS Russell navigò entro 12 miglia nautiche dalle Isole Spratly rivendicate da Pechino. Inoltre, gli Stati Uniti hanno anche condotto esercitazioni nel Mar Cinese Meridionale con la USS Theodore Roosevelt e la USS Nimitz.

La Cina si è opposta alla presenza di qualsiasi nave della Marina americana sulle isole del Mar Cinese Meridionale, che considera suo territorio sovrano.

Pechino ha recentemente approvato la legge della guardia costiera che autorizza direttamente le sue forze di difesa a utilizzare tutti i mezzi necessari, compreso il tiro, per evitare qualsiasi minaccia da una nave straniera.

Le rivendicazioni territoriali di Pechino in acque così ricche di risorse sono diventate un tema caldo in una relazione sempre più irritabile tra Cina e Stati Uniti. Washington ha denunciato i presunti tentativi di Pechino di intimidire i vicini con interessi in competizione. Da parte sua, la Cina ha ripetutamente denunciato quelli che ha definito gli sforzi degli Stati Uniti per destabilizzare la regione e interferire in quelli che considera i suoi affari interni.