PfKY8py

Un forte bagliore di classe X2.1 è esploso dal Sole venerdì ed è stato catturato dal telescopio spaziale Solar Dynamics Observatory della NASA. L’agenzia spaziale ha condiviso una GIF per mostrare come si è svolta l’improvvisa esplosione di energia solare.

6403ea1959bf5b4d9156af77

I brillamenti solari sono classificati in base alla loro intensità di raggi X come A, B, C, M o X, dove A è il più debole e X il più potente. I razzi di classe X possono essere di diversa potenza, che è definita da un numero, 1 è il più leggero di questa classe.

Il Sole è ancora nella fase iniziale del nuovo ciclo di attività, il numero 25, iniziato a dicembre 2019. Ogni ciclo dura circa 11 anni mentre i poli magnetici si spostano.

Il cambiamento avviene nel punto più debole, dopodiché il campo magnetico aumenta fino al picco dell’attività solare. Tuttavia, poiché non tutti i massimi solari sono uguali, non è ancora chiaro quanto sarà intenso il prossimo periodo.

Cosa sono i brillamenti solari?

I brillamenti solari sono un fenomeno naturale che si verifica quando l’attività solare aumenta improvvisamente. Conosciuto anche come l’effetto “CME” (Eruzione Coronale Massiva), un brillamento solare è una enorme esplosione di materiale plasma (energia elettrica e magnetica) che viaggia nello spazio interstellare. Quando queste eruzioni arrivano sulla Terra, possono causare vari effetti in vari sistemi elettronici, come interruzioni delle comunicazioni o blackout.