NAPOLI JUVENTUS Streaming Rojadirecta Big Match Serie A.

Napoli Juventus Streaming Gratis e Diretta TV – Tutto pronto per vedere Napoli Juventus oggi sabato 13 febbraio 2021 alle ore 18:00 e che si giocherà allo Stadio Diego Armando Maradona (Napoli) per il 22° turno di campionato (3a giornata di ritorno). I bianconeri iniziano la giornata al terzo posto in classifica con 42 punti, mentre il Napoli è a quota 37. Entrambe le squadre hanno una partita ancora da recuperare, quella dell’andata. Arbitra il Signor Doveri. Andiamo a scoprire dove vedere Napoli Juventus streaming e tv.

Giocatori da tenere d’occhio: Lorenzo Insigne del Napoli ha segnato due dei suoi ultimi tre gol casalinghi in campionato dopo il 70° minuto. Nel frattempo, Federico Chiesa della Juventus ha segnato tre dei suoi cinque gol in Serie A nell’arco delle ultime tre trasferte di campionato, segnando due gol nei primi 20 minuti di gioco. Statistica in evidenza: il Napoli ha pareggiato solo una delle ultime 25 partite nella massima serie (15 vittorie, 1 pareggio, 9 sconfitte).

Napoli Juventus Diretta: Canale TV e dove vederla

Napoli Juventus in diretta tv con Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). La partita non si può vedere su Rojadirecta TV e nemmeno con TarjetaRojaOnline Gratis perchè considerate illegali in Italia.

Dove vedere Napoli Juventus Streaming Gratis invece di Rojadirecta

Napoli Juventus in diretta streaming per gli abbonati con Sky Go (link skygo.sky.it) e sarà visibile per i suoi clienti anche sulle moderne smart tv compatibili con la app. Match online anche su Now TV (link www.nowtv.it), registrandosi al sito e acquistando uno dei pacchetti disponibili.

Napoli Juventus non viene trasmessa in chiaro. Quando vi collegate a internet per vedere streaming live ricordatevi sempre di avere una connessione sicura in VPN che vi permette di avere affidabilità, riservatezza (anonimato) e accessibilità durante tutto l’arco della navigazione.

Napoli Juventus Streaming Live: ultime notizie formazioni

Gattuso perde anche Hysaj e Demme. Il primo si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una distrazione di primo grado del muscolo gastrocnemio della gamba sinistra. Elongazione al quadricipite della coscia sinistra invece per il centrocampista. Osimhen non è ancora al 100%, ma Gattuso dovrebbe puntare su di lui per guidare l’attacco.

Brutte notizie per Pirlo che perde Arthur, a rischio anche per la Champions, a causa di una calcificazione di natura post traumatica a livello della membrana interossea della gamba destra.

Out anche Ramsey. Piccolo affaticamento invece per Bonucci, che è stato convocato, ma quasi sicuramente non sarà titolare: in difesa con Chiellini ballottaggio tra De Ligt e Demiral. McKennie non è ancora al 100% ma potrebbe stringere i denti. Kulusevski insidia Morata, che potrebbe rimanere a riposo in vista della Champions.

⚽ Queste le probabili formazioni di Napoli Juventus

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Elmas, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Lorenzo Insigne; Petagna. Allenatore Gattuso. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Manolas, Mertens, Demme.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Alvaro Morata, CR7 Cristiano Ronaldo. Allenatore Andrea Pirlo. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Arthur, Dybala, Ramsey.

Álvaro Morata è a un solo assist dal suo record di passaggi vincenti in una singola stagione nei Top-5 campionati europei (attualmente a sette, come nel 2015/16) – lo spagnolo della Juventus non ha realizzato alcuna rete in quattro sfide contro il Napoli in Serie A, fornendo tuttavia due assist (entrambi nel 2015).

Video Highlights: L’ultima vittoria della Juve a Napoli

Era il 3 marzo del 2019, la partita terminò con il risultato di 1-2. Pjanic porta in vantaggio la Vecchia Signora al 28′ dopo che al 25′ era stato espulso Meret. Per sostituire il portiere dovette uscire Milik al posto di Ospina. Al 39′ raddoppia Emre Can (oggi in forza al Borussia Dortmund). Al 47′ viene espulso Pjanic dopo il secondo cartellino giallo: si inizia a giocare 10 contro 10. Al 61′ il gol della bandiera lo realizza Callejon. All’84’ il famoso rigore sbagliato di Lorenzo Insigne.