Marc Marquez è Campione del Mondo MotoGP 2018, settimo titolo per il pilota della Honda.

DIRETTA MOTOGP – Vincendo in Giappone il pilota della Honda Marc Marquez è diventato Campione del Mondo di MotoGP per la sua settima volta. Tiratissima corsa fatta su Dovizioso che superato alla seconda volta ha ceduto per la pressione lasciando scivolare la sua Ducati in curva ad un paio di giri dalla fine della corsa. In MotoGP ha vinto nel 2013, 2014, 2016, 2017 e 2018. A completare i sette titoli di campione del mondo quelli ottenuti nel 2010 in 125cc e 2012 in Moto2.

È il quinto titolo in MotoGP e il settimo nel suo record. Il podio è stato completato da Cal Crutchlow e Alex Rins. Valentino Rossi ha concluso al quarto posto, davanti a Alvaro Bautista e Johann Zarco. Maverick Viñales chiude settimo. Dani Pedrosa ha tagliato il traguardo in ottava posizione. Danilo Petrucci e Sylvain Guintoli hanno chiuso la top 10 della gara MotoGP in Giappone.

***

DIRETTA MOTOGP STREAMING – Alle 7 AM di oggi domenica 21 ottobre prenderà il via il Gran Premio del Giappone in diretta streaming sui canali digitali di Sky (online con l’app SkyGo). Andrea Dovizioso partirà la pole-position nella 16esima tappa (su 19) del Mondiale che si svolge sul circuito di Motegi.

Il pilota della Ducati partirà davanti alla Yamaha del francese Johann Zarco e la Ducati di Jack Miller: questa è la prima fila sulla griglia di partenza. Seconda fila per la Honda dello spagnolo e leader della classifica generale Marc Marquez che si posiziona in qualifica dietro alla Suzuki di Andrea Iannone, quinto. La Yamaha di Valentino Rossi partirà dalla nona posizione per la delusione generale dei suoi tifosi che speravano di vederlo tra i primi in partenza.

***

Il GP del Giappone di MotoGP si corre domenica 21 ottobre alle ore 7:00 italiane. Diretta streaming con Sky Sport MotoGP (Canale 208 di Sky) e in chiaro in differita su TV8 (Canale 108) anche online a partire dalle 14. Streaming video gratuito per gli abbonati su SkyGo. Di seguito il programma con gli orari:

Venerdì 19 ottobre

Ore 2:00 > Moto3 prove libere 1
Ore 2:55 > MotoGP prove libere 1
Ore 3:55 > Moto2 prove libere 1
Ore 6:10 > Moto3 prove libere 2
Ore 7:05 > MotoGP prove libere 2
Ore 8:05 > Moto2 prove libere 2

Sabato 20 ottobre

Ore 2:00 > Moto3 prove libere 3
Ore 2:55 > MotoGP prove libere 3
Ore 3:55 > Moto2 prove libere 3
Ore 5:35 > Qualifiche Moto3
Ore 6:30 > MotoGP prove libere 4
Ore 7:10 > Qualifiche MotoGP
Ore 8:05 > Qualifiche Moto2

Domenica 21 ottobre

Ore 1:40 > Warm Up Moto3, Moto2 e MotoGP
Ore 4:00 > Gara Moto3
Ore 5:20 > Gara Moto2
Ore 7:00 > Partenza Gara MotoGP

GP Giappone: Marc Marquez potrebbe laurearsi campione.

Alcune dichiarazioni prima dell’inizio del fine settimana in Giappone dove Marc Marquez ha la possibilità di conquistare arrivare al traguardo del quinto titolo mondiale in MotoGp visto che deve solamente gestire 77 punti di vantaggio su Dovizioso che lo insegue in seconda posizione in classifica.

Andrea Iannone (Suzuki): “Il Gp del Giappone è una gara importante per noi perchè è il nostro appuntamento di casa.

Avremo tanti tifosi a supportarci e questo vale anche per tutte le persone che lavorano in factory. Ci aspettiamo molto da questa pista, visto che l’anno scorso abbiamo avuto un buon week-end, anche se le condizioni erano molto diverse. Speriamo di avere un fine settimana positivo”.

Valentino Rossi (Yamaha): “Di solito Motegi è una buona pista per me, mi piace. Spero che la pista sarà asciutta, l’anno scorso abbiamo corso sempre sul bagnato ed è stato un incubo. Vedremo cosa succederà nelle prossime tre gare, non solo in Giappone, dove capiremo se la moto è migliorata per poter essere competitivi nei prossimi tre appuntamenti. Sono piuttosto ottimista di poter andare forte anche su questo tracciato”.

Marc Marquez (Honda): “Le vittorie ad Aragon e in Thailandia sono state molto importanti perché nella seconda parte della stagione le Ducati hanno dimostrato di essere molto veloci e lo sono ancora. Queste vittorie mi hanno avvicinato al traguardo e ora avrò il primo match point ma in ogni modo l’obiettivo per questa gara è il solito, partire tra i primi e lottare per vincere. Non dimentichiamo che Dovizioso solitamente è molto veloce su questa pista, nessuno stress e nessun panico per queste corse che mancano alla fine della stagione. Il feeling con questa pista è sempre lo stesso. Nel 2014 probabilmente era la situazione migliore per vincere, nel 2016 è stata sicuramente più difficile, è stato qualcosa di insperato. Quest’anno proveremo a fare una buona prova, dobbiamo concentrarci sulla vittoria e gestire i rischi diversamente perché avrò chance anche nelle prossime gare.

GP Giappone MotoGP, tutto quello che c’è da sapere.

Considerando solo le edizioni del GP del Giappone corse a Motegi, Daniel Pedrosa con 4 vittorie (una in 250 e 3 in MotoGP) è il pilota più vincente. La prima vittoria di Valentino Rossi a Motegi risale al 2001: era l’allora GP del Pacifico e il Dottore si impose nella classe 500. Nel 2007 a Motegi Casey Stoner, chiudendo sesto, conquista il suo primo titolo in MotoGP. Primo titolo piloti in questa classe anche per la Ducati. Il GP del Giappone si disputa a Motegi dal 2004. Nell’edizione del 2003, corsa a Suzuka, un incidente nella gara di MotoGP costò la vita all’eroe di casa Daijiro Kato. Dall’anno successivo le gare cambiarono dunque sede.

A Buriram, è arrivata la vittoria numero 68 nel Motomondiale per Marc Marquez. Il pilota della Honda ha così agganciato Jorge Lorenzo al quinto posto all time. I due non sono lontanissimi dal quarto pilota più vincente di sempre: è Mike Hailwood, che vanta 76 affermazioni. Con quello di Buriram, Andrea Dovizioso è salito a 90 podi nel Motomondiale, diventando il 13esimo pilota di sempre a tagliare questo traguardo. Non lontanissimo da lui Mick Doohan, dodicesimo di sempre con 95 podi.

Attualmente a +77 su Andrea Dovizioso, Marc Marquez potrebbe laurearsi campione già a Motegi. Sarebbe la terza volta in cui festeggia l’iride sul circuito di proprietà della Honda, sempre negli anni pari, dopo il 2014 e il 2016. Solo una volta un pilota giapponese ha vinto il GP di casa nella top class: Makodo Tamada, nel 2004. La vittoria di Dovizioso nel 2017 ha invece interrotto la striscia di 6 successi consecutivi da parte dei piloti spagnoli.