CALCIO – A leggere i titoli di qualche testata questa mattina, sembrerebbe che Osvaldo, neo acquisto della Juventus, non rientri nelle convocazioni di Prandelli per il prossimo mondiali di calcio di Brasile 2014. Quello che in realtà spiegano questi articoli, sono le parole di Prandelli relativamente alla mancata convocazione dell’argentino Pablo Daniel Osvaldo all’ultima Confederations Cup.

Il ct della nazionale, Cesare Prandelli, è semplicemente tornato sulla vicenda nel corso di un evento, svelando i motivi di quella esclusione. Prandelli racconta che lasciò fuori Osvaldonon perché avesse litigato con l’allenatore della Roma come dicevano in molti – (ndr: al termine della sfida di Coppa Italia Lazio-Roma dell’anno scorso) – ma perché era l’unico giocatore che non era andato a ricevere la medaglia per il secondo posto nella finale“.

Insomma Cesare Prandelli decise semplicemente di “punire” il giocatore Osvaldo (ma non si capisce in base a che cosa visto che il fatto non centrava nulla con la nazionale di calcio), “eliminando” un potenziale attaccante che probabilmente avrebbe permesso all’Italia di segnare qualche gol in più e arrivare un pò più lontano alla Confederations Cup. Userà lo stesso metro di misura anche per le convocazioni dei giocatori di quest’anno per Brasile 2014? Per fortuna che almeno Prandelli vuole andare in Brasile per arrivare in finale.