Lupita Nyong'o vuole fare un lavoro normale.

L’attrice keniota con cittadinanza messicana, dice che vuole un lavoro in cui possa sentirsi “utile per il mondo”.

Lupita Nyong’o (Città del Messico, 1º marzo 1983) vuole un lavoro “normale”. Anche se ama essere un’attrice, Lupita (nominata nel 2014 dalla rivista People “la donna più bella del mondo“), vuole anche un lavoro in cui possa sentire di essere utile al mondo”.

“I miei genitori mi hanno inculcato la sensazione di essere utile al mondo, e quella voce non si ferma mai. Quindi sono programmata per essere attratta da cose che penso siano utili. Non penso di essere alla ricerca della nobiltà, ma ho bisogno di fare qualcosa con urgenza”, ha detto Nyong’o alla rivista Cultura del Sunday Times.

L’ultimo film di Lupita Nyong’o si chiama Noi (Us) pellicola di quest’anno scritta e diretta da Jordan Peele. La trama del film vede la protagonista Adelaide Wilson (Lupita) deve affrontare la terrificante scoperta dei doppelgänger di se stessa e della sua famiglia.

Il film verrà distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 22 marzo 2019, mentre in quelle italiane dal 4 aprile dello stesso anno.

https://www.instagram.com/p/BtoCXwxhB1d/