Luka Modric eletto miglior giocatore di calcio del 2018.

Il giocatore del Real Madrid Luka Modric è stato eletto miglior giocatore del mondo 2018. Il centrocampista croato, vincitore dell’ultima Champions e vice-campione del mondo in Russia, ha vinto il “Best Player Fifa Award” assegnato ieri sera alla Royal Festival Hall.

Modric è il primo croato a comparire in questo prestigioso albo d’oro. Modric ha battuto la concorrenza dell’ex compagno di squadra al Real, CR7 Cristiano Ronaldo, e dell’egiziano Mohamed Salah.

Si è conclusa l’era Ronaldo-Messi. E’ inoltre la prima volta da dieci anni a questa parte che il premio non va a uno fra Ronaldo e Leo Messi: hanno vinto cinque titoli cadauno. L’ultimo giocatore a conquistare il riconoscimento della FIFA prima di questo duopolio Ronaldo-Messi è stato Ricardo Kakà nel 2007.

Molte le vignette divertenti piene di ironia sulla vittoria di Modric. La cerimonia della premiazione di Modric a migliore giocatore di calcio del mondo per il 2018 si è svolta senza Cristiano Ronaldo, non sappiamo se per polemica o che cosa. In ogni caso la rovesciata di Cristiano Ronaldo (video) nella partita Juventus-Real Madrid è stata eletta Gol dell’anno UEFA.

Mohamed Salah, gol FIFA più bello dell’anno 2018.

Mohamed Salah ha vinto il “Puskas Award 2018“, assegnato ieri sera dalla Fifa nella cerimonia dei Best Awards a Londra per il gol più bello dell’anno. L’attaccante egiziano del Liverpool si è guadagnato il riconoscimento grazie alla spettacolare rete siglata nel derby con l’Everton. In lizza, in tutto, 10 gol fra cui anche la rovesciata di Bale nella finale di Kiev, quella di Cristiano Ronaldo alla Juventus o il diagonale di Messi contro la Nigeria nella fase a gironi degli scorsi Mondiali.

Didier Deschamps, miglior allenatore del mondo dell’anno 2018.

Didier Deschamps è stato eletto il miglior allenatore del mondo per il 2018. Va al tecnico francese, ct dei Bleus campioni del mondo in Russia, il “Best Fifa Men’s Coach” assegnato ieri sera a Londra. Deschamps ha avuto la meglio sull’amico Zinedine Zidane, vincitore del premio un anno fa, e sul ct croato Zlatko Dalic.