Leclerc e Vettel non possono più coesistere in Ferrari.

Il Gran Premio del Brasile di Formula 1 2019 ha visto l’ennesimo scontro in casa Ferrari, tra Leclerc e Vettel, che alla fine ha danneggiato l’intero team. I due piloti si sono affrontati, si sono sfidati mentre erano in lotta per il podio, ma il “non controllato egoismo” di entrambi, non ha permesso a nessuna delle due Ferrari di arrivare al traguardo perchè hanno danneggiato le loro monoposto e sono stati costretti a ritirarsi.

Ne ha guadagnato lo spettacolo ovviamente, ma i tifosi della Rossa preferivano forse vedere entrambe le monoposto andare a punti. Se prima solo si respirava aria di tempesta, adesso, in casa Ferrari è scoppiata la guerra.

Il pasticcio tra Sebastian Vettel e Charles Lecler nel finale del Gran Premio è l’ennesimo risultato di un incontrollato convivere tra i due piloti con la Ferrari.

Incidente Vettel Leclerc in Brasile: di chi è la colpa?

Il pilota tedesco della Ferrari si tocca con il suo compagno durante un controsorpasso per la quarta posizione bucando la gomma anteriore destra. Danni anche alla posteriore destra di Sebastian Vettel che come il compagno si deve fermare.

Il team principal della Ferrari Mattia Binotto, nel dopo gara ha rilasciato una diplomatica dichiarazione ufficiale che prò lascia traspirare tutta la delusione:

”Siamo delusi e dispiaciuti, i due piloti si devono rendere conto che hanno danneggiato l’intera squadra. Erano liberi di gareggiare tra di loro, però sono piccoli errori che si pagano come squadra e non va bene. Ognuno di loro avranno una parte di colpa”.

La vignetta divertente di Vettel che festeggia il suo 100 Gran Premi con la Ferrari: