Kobe Bryant è morto con sua figlia Gianna, leggenda NBA si schianta con il suo elicottero.

Lo storico campione NBA Kobe Bryant è morto oggi precipitando con il suo elicottero: aveva 41 anni. Nell’incidente del veivolo hanno perso la vita altre quattro persone. A bordo dell’elicottero (modello Sikorsky S-76), che al momento del crash andava a 200 Km/h, non c’era in quel momento la moglie Vanessa. Le altre vittime sono la figlia di Kobe, Gianna Maria-Onore Bryant di 13 anni (una delle quattro della coppia Bryant), un’altra giocatrice, suo padre e il pilota.

L’incidente è avvenuto a Calabasas, a 45 Km al Nord di Los Angeles.

Kobe Bryant con sua figlia Gianna Maria-Onore Bryant di 13 anni.

E’ morto Kobe Bryant, uno dei migliori giocatori di basket della storia.

Kobe Bryant, 41 anni, è stato uno dei migliori giocatori di basket della storia, ottenendo cinque anelli di campione NBA (2000, 2001, 2002, 2009, 2010), oltre ad essere stato scelto 18 volte nella All-Star durante i suoi 20 anni di carriera nella migliore lega di pallacanestro del mondo. È stato anche due volte massimo realizzatore (2006, 2007) e MVP della stagione regolare nel 2008.

Il giocatore si è ritirato due anni fa. La sua ultima partita è stata contro Utah Jazz dopo aver segnato 60 punti. Nel 2018 ha vinto un Oscar a fianco del regista Glen Keane per il cortometraggio animato “Dear Basketball”. Questo fine settimana aveva emerso nelle notizie perché Lebron James lo ha battuto come il terzo miglior marcatore di tutti i tempi nella NBA.

Leggenda del basket NBA, Kobe Bryant ha militato sempre nei LA Lakers, vincendo 5 titoli. Ha sempre pilotato elicotteri con cui si recava agli allenamenti. Nato a Philadelphia nel 1978, Bryant era molto legato all’Italia, avendoci vissuto dai 6 ai 13 anni, quando il padre Joe ha giocato a Rieti, Reggio Calabria, Pistoia e Reggio Emilia.