CALCIO – Juventus-Roma in programma domenica 5 gennaio 2014 alle ore 20:45 a Torino, rappresenta la grande sfida che apre il nuovo anno. Una partita storica del calcio italiano che spesso a significato uno scudetto per ambo le squadre. Anche quest’anno sembra proprio essere un caso come i tanti in passato. Infatti la Juventus è prima in classifica con 46 punti e la Roma è seconda con 41 punti.

Come dimenticare le grandi sfide degli anni ’80 con Pruzzo e Turone da un lato e i bianconeri allenati da Trapattoni (1981)? Erano gli anni di Platini, Brio e Scirea, con la Roma che di Falcao e Liedholm che vinceva il suo secondo scudetto (1983).

Nell’83/84 Juventus-Roma finisce 2-2 e la gara di ritorno Roma-Juve 0-0 e la classifica finale vedrà la Juventus Campione d’Italia con 43 punti davanti alla Roma con 41.

E poi ancora, nell’85/86 Juventus-Roma 3-1 (con i gol di Mauro, Pruzzo, Laudrup e Serena) e Roma-Juventus 3-0 con Platini e compagni travolti dai gol di Graziani, Pruzzo e Cerezo. Alla fine sarà Juve 45 e Roma 41 con lo scudetto ancora a Torino.

Nel campionato 2000/2001 Roma-Juventus 0-0 e Juventus-Roma 2-2 (Del Piero e Zidane dopo 6 minuti, poi a dieci minuti dalla fine segna Nakata e al 90′ arriva il pareggio finale di Montella): scudetto alla Roma.

L’anno dopo (campionato Serie A 2001/2002) saranno ancora Juventus e Roma protagoniste della corsa allo scudetto. Juventus-Roma 0-2 (gol di Batistuta e Assuncao) e Roma-Juventus 0-0. A fine campionato sarà scudetto ancora per la Vecchia Signora con la Roma che si piazza al secondo posto.

L’ultima volta che si è giocato a Torino, sabato 29 settembre 2012, nella scorsa stagione, Juventus-Roma è terminata con il risultato finale di 4-1: all’11 Pirlo, al 16′ Vidal su calcio di rigore, al 19′ Matri, al 69′ Osvaldo su calcio di rigore, al 90′ Giovinco.