DIRETTA CALCIO – Domani si gioca il derby d’Italia Juventus-Inter. Cresce l’attesa al termine del calciomercato di Gennaio. Acquisti e cessioni della sessione invernale che all’Inter ha portato Botta (Livorno), Polo (Deportivo San Martin), Hernanes (Lazio), D’Ambrosio (Torino) e ceduto Alibec (Astra Giurgiu), Colombi (Torino), A.Pereira (San Paolo), Oyono (Varese), Chivu (svincolato), Belfodil (Livorno), mentre la Juventus ha visto arrivare Severin (Èvian Thonon Gaillard), Kastanos (Enosis Athletic Union), Osvaldo (Southampton), Andrei (Carrarese), Cais (Atalanta) e visto partire Bouy (Amburgo), Thiam (Virtus Lanciano), Branescu (Virtus Lanciano), Lanini (Palermo), Moncini (Cesena), Di Benedetto (Feralpi Salò).

La Juventus, che giocherà senza il portiere Buffon, espulso nell’ultima partita contro la Lazio, non perde nelle partite casalinghe da 19 turni di Serie A, dalla sconfitta per 2-1 contro la Sampdoria del gennaio 2013, e affronta il Derby d’Italia numero 162 in Serie A forte delle 76 vittorie bianconere contro le 45 nerazzurre: il bilancio conta anche di 40 pareggi. L’Inter si presenta in casa della Vecchia Signora con una statistica un po’ deludente: ha segnato una sola rete nelle ultime quattro giornate, parziale in cui i nerazzurri hanno raccolto due soli punti.

I nerazzurri hanno vinto vinto solo uno degli ultimi sette scontri diretti con la Juventus, proprio l’ultimo a Torino (3-1). Una ultima curiosità: nelle ultime quattro partite disputate in campionato la Juventus ha subito quattro espulsioni, tutte per rosso diretto, mentre l’attaccante Llorente ha segnato cinque gol di testa più di ogni altro giocatore.

Le probabili formazioni di Juventus-Inter in campo domani, domenica 2 febbraio 2014, con inizio alle ore 20:45. Formazione Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. Allenatore: Antonio Conte. Squalificati: Buffon (1). Indisponibili: nessuno. Formazione Inter (3-4-2-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, J. Jesus; Jonathan, Zanetti, Taider, Nagatomo; Alvarez, Palacio; Milito. Allenatore: Mazzarri. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Chivu, Cambiasso.