Juventus-Inter 1-0, post-partita di fuoco con Icardi e Perisic

Postpartita Juventus Inter 1-0. Un pallone calciato dal capitano nerazzurro dopo il fischio finale che sfiora il volto dell’arbitro Nicola Rizzoli. Un insulto di troppo al direttore di gara. I protagonisti dei due episodi sono Icardi e Perisic nel rocambolesco finale del Derby d’Italia di domenica sera. Il gesto dell’argentino è stato considerato intenzionale dalla giustizia sportiva. “Chi ha tirato la palla?”, aveva chiesto Rizzoli dopo l’accaduto (labiale intercettato dalle telecamere). Icardi ha provato subito a spiegarsi con lo stesso Rizzoli ma anche con l’Addizionale Daniele Orsato. Quest’ultimo ha fatto capire all’argentino che avrebbe riportato l’accaduto nel referto (anche qui un labiale: “Vedrai, vedrai…”). Poi nella serata di ieri è arrivata la stangata del Giudice Sportivo. Due giornate di squalifica a Icardi “per avere, al termine della gara, rivolto ad un Arbitro addizionale un’espressione ingiuriosa accompagnata da gesti, nonché per avere calciato il pallone in direzione del Direttore di gara, senza colpirlo”.

Il croato squalificato “per avere, al 49′ del secondo tempo, ripetutamente proferito espressioni gravemente irriguardose nei confronti del Direttore di Gara”. Secondo il Corriere della Sera, il capitano nerazzurro avrebbe rivolto un “Vaffa” a Orsato con tanto di gesto inequivocabile, e dopo avrebbe calciato il pallone verso Rizzoli (senza colpirlo). Perisic avrebbe invece appellato ripetutamente Rizzoli con “Sei scarso”. Inevitabili le battute, i veleni e le polemiche sui social. E c’è chi sostiene che ad ingiuriare l’arbitro durante i 90 minuti ci sarebbero stati anche Pjanic (dopo l’ammonizione) e Higuain, ma senza che Rizzoli prendesse provvedimenti contro di loro. Benzina sul fuoco di una polemica ininterrotta dal sapore antico, che dura da almeno 20 anni. Dallo scontro in area tra Ronaldo e Iuliano nel 1998 alle frecciatine di Mourinho. La società nerazzurra è furibonda e ha già annunciato reclamo alla Corte di Giustizia Federale: «In seguito alle sanzioni comminate dal Giudice Sportivo nei confronti dei propri tesserati Mauro Icardi e Ivan Perisic – si legge nel comunicato del club – F.C. Internazionale comunica che inoltrerà agli organi competenti preannuncio di reclamo, al fine di richiedere gli atti di gara».