Johnny Depp vince la causa per diffamazione contro Amber Heard

Johnny Depp e Amber Heard fine primo tempo. La giuria ha ritenuto che nel processo giudiziario sia stato dimostrato che c’era diffamazione nei confronti di Depp e che, quindi, l’attrice doveva pagargli 10 milioni di dollari di risarcimento e cinque milioni di dollari di danni punitivi.

D’altra parte, i giurati hanno stabilito che Depp aveva anche diffamato Amber Heard. Ecco perché è stato costretto a pagare alla sua ex moglie 2 milioni di dollari a titolo di risarcimento danni, ma niente a titolo di danni punitivi.

Da quando è iniziato l’11 aprile nella città di Fairfax, in Virginia, il processo ha catturato l’attenzione dei media e dei social network di tutto il mondo.

Johnny Depp, 58 anni, ha citato in giudizio la sua ex moglie, 36 anni, per diffamazione in relazione a un articolo del 2018 pubblicato sul Washington Post in cui affermava di essere stata vittima di abusi domestici, sebbene non avesse specificato il nome del suo presunto abusatore. “E’ stata l’unica volta in cui ho potuto difendermi e usare la mia stessa voce”, ha detto il protagonista di “Pirati dei Caraibi”, che ha spiegato di aver deciso di intentare causa per ripulire la sua reputazione.

L’attore aveva chiesto un risarcimento di 50 milioni di dollari

Secondo quanto affermato, sarebbe stata la sua ex moglie a esercitare violenza nella residenza che entrambi condividevano a Los Angeles: “Se fossi rimasto a litigare, ero sicuro che tutto sarebbe diventato violento, e molte volte è successo”, dichiarato.

Da parte sua, Heard ha intentato una causa da 100 milioni di dollari contro Depp in risposta alle parole del suo avvocato, che ha definito false le accuse della donna.