Renzi chiede la fiducia‬ sulla Legge delega in materia di riforma del lavoro, Jobs Act‬

ROMA – Il Governo di Renzi non avra’ la fiducia di Forza Italia. Secondo il consigliere politicio di Forza Italia, Toti, il suo partito votera’ contro la fiducia richeista da Renzi in parlamento. Toti ha cosi’ smentito qualsiasi indiscrezione sulla possibilita’ che il partito di Berlusconi possa dare un aiuto al governo Renzi, richiesto nella seduta al Senato di oggi mercoledi’ 8 ottobre, sulla riforma del lavoro. “Da Forza Italia non ci sarà nessun paracadute, voteremo contro”, ha precisato Toti.

Il presidente di Confindustria, Squinzi, ha ribadito le preoccupazioni degli imprenditori riguardo all’ipotesi di anticipare il tfr in busta paga, e nell’incontro di ieri con Renzi, Squinzi ha detto di aver ricevuto rassicurazioni dal premier, con promesse e garanzie di costo zero, in modo che ci sara’ “libera scelta” dei lavoratori. Squinzi ha concluso che non vi saranno opposizioni se riguarderà anche le aziende pubbliche.

Il ministro della Difesa, Pinotti, e’ intervenuto Ballarò: “Se il governo dovesse domani ottenere la fiducia con altri voti che non siano quelli della maggioranza, va a casa … Abbiamo deciso di rispettare il vincolo del 3%, però abbiamo bisogno di una maggiore flessibilità”.

La decisione del Governo Renzi di porre la fiducia‬ sulla Legge delega in materia di riforma del lavoro, la cosiddetta ‎Jobs Act‬, ha scatenato moltissime polemiche.