Foto operario - Italia in crisiVENEZIA 25 APRILE – Che l’Italia stia attraversando un forte periodo di crisi, sia questa economica politica e sociale, lo si vede anche nel mondo del lavoro, grazie ai nuovi dati che arrivano quest’oggi dalla Cgia, l’Associazione Artigiani Piccole Imprese di Mestre (Venezia).

Secondo gli studi effettuati dall’associazione, il nostro Bel Paese ha perso 75 mila cinquecento imprese artigianali negli ultimi 5 anni di crisi, e di questa importanta risorsa lavoro andata perduta, quasi 12 mila operavano nella sola area del Triveneto, sempre riconosciuta come una delle piu’

produttive d’Italia.

L’analisi dei dati diffusI dalla Cgia di Mestre (provincia di Venezia), spinge l’associazione ad affermare che nel mondo del lavoro “l’artigianato e’ stato il comparto piu’ colpito” dalla crisi. Le cause potrebbero essere imputate alla “drastica riduzione dei consumi delle famiglie e al forte aumento sia delle tasse sia del peso della burocrazia”. Secondo i dati della Cgia, i settori dell’artigianato con gli andamenti peggiori sono stati costruzioni, trasporti e manifattura. Mentre i governi cambiano, la crisi continua…