Instagram vs WhatsApp con Direct, la nuova app messaggi

Instagram vs WhatsApp: ha senso la rivalità tra le due App? Instagram sta preparando la sua propria app indipendente di messaggi istantanei. Il suo nome è Direct e sostituirà i messaggi diretti della rete sociale, nello stesso stile, dicono i rumors, di come Messenger lo fece nell’app di Facebook. Deve aver paura WhatsApp?

A quanto sembra la nuova app di Instagram è pronta per essere installata e provata direttamente dagli utenti, in sei paesi: Cile, Uruguay, Italia, Israele, Portogallo e Turchia. La idea di Instagram è ovviamente quella di verificare la reazione dei suoi utenti per poi lanciare Direct in tutto il mondo. Se pensiamo a quanto successo con Messenger, ci viene da pensare presto la vedremo disponibile per i nostri smartphone iPhone e Android.

Nell’accedere a Direct ci appare uno schermo con la fotocamera, un po’ come Snapchat, la quale ci invita a condividere nel Social i nostri migliori momenti in foto e immagini. Con il solito movimento delle dita sullo schermo si potrà accedere alla “posta in entrata” oppure nella creazione del mesaggio con testo o foto, oppure con entrambi. L’app ha a disposizioni anche filtri esclusivi per la creazione di condivisioni super originali.

Secondo indiscrezioni, una volta lanciata l’app gratis Direct, Instagram toglierà i messaggi diretti all’interno della sua applicazione.

Per muoversi da Direct a Instagram rapidamente, gli sviluppatori hanno pensato a mettere in comunicazione le due app con un gesto rapido della nostra mano: si tratterrà solamente di abituarci alla nuova procedura. Ma sarà veramente così efficace?

Instagram ha oltre 1,3 miliardi di utenti e con questa nuova app si prepara di fatto a cercare maggior profitto nella rete sociale. Potrebbe anche essere che funzioni, contrastando, secondo alcuni, Snapchat e WhatsApp.

C’è da dire che difficilmente un’applicazione di messaggi possa riuscire a fare tremare WhatsApp in questo momento. A detta di tutti, per esempio, il recente Telegram è superiore a WhatsApp, ma gli utenti preferiscono utilizzare una sola piattaforma di messaggi invece che muoversi da una all’altra.

È vero che Instagram è molto popolare, ma la sua diffusione è dovuta a differenti ragioni. Gli sviluppatori di Instagram dovrebbero focalizzarsi in quello per cui l’app è diventata famosa. Non credete?

A noi sembra, per concludere, che Facebook sta usando il vecchio trucco della prima, seconda e terza proprietà, per mantenere il controllo delle comunicazioni via internet. A questo punto ci chiediamo come mai non abbiano tentato la scalata a Twitter, oppure perchè non hanno tentato di fare qualcosa di simile a Twitter, visto che FB è ormai molto vicino ad avere il monopolio della messaggistica istantanea.