IKEA combatte Attacchi Hacker, un Ransomware E-Mail

IKEA sta attualmente subendo un attacco informatico su larga scala, abbastanza grande da consentire all’azienda svedese di inviare un’e-mail ai propri dipendenti avvertendo del problema: gli hacker intendono utilizzare il ransomware per dirottare i computer dei dipendenti.

L’e-mail in questione è stata divulgata dal mezzo BleepingComputer e contiene alcuni dettagli sull’attacco informatico, che è ancora in corso, e su come sta cercando di distribuirlo tramite l’e-mail interna dell’azienda. IKEA chiede ai dipendenti di non aprire nessuna email, chiunque essa sia

Ai dipendenti viene anche detto di dire al mittente delle e-mail, tramite la chat di Microsoft Teams, di segnalare il contenuto delle e-mail, per evitare di aprire l’e-mail in quel modo.

Al momento i dettagli su quanti computer sono stati infettati non sono stati resi pubblici, ma da quanto emerge dall’e-mail, sembra che lo abbiano sotto controllo. Se sono riusciti ad avvisare i dipendenti, è perché i principali server di posta elettronica dell’azienda non sono stati interessati.

Questo tipo di attacco può diffondersi nella rete dopo che uno o più computer sono stati infettati per la prima volta.

Una volta distribuiti, puo’ bloccarli tutti chiedendo un riscatto per essere liberati.

Sì, le aziende legate a IKEA sono state colpite, come i fornitori, ad esempio, che hanno visto come alcuni dei loro server sono stati bloccati dallo stesso tipo di email.

Per ora, il team IT di IKEA ha messo in quarantena le e-mail sospette, e-mail che hanno collegamenti con diverse cifre alla fine.

Sia gli acquisti online che il servizio nei negozi fisici continuano a funzionare normalmente, e tutto continuerà in questo modo se i dipendenti seguiranno le istruzioni di cui sopra. Sfortunatamente, dal momento che ti perdi, il problema può essere enorme.

Maggiori informazioni su bleepingcomputer.com, dove spiegano il tipo di attacco e i file dannosi che verranno eseguiti se qualcuno fa clic sui collegamenti nelle e-mail in circolazione.