Huawei sarà in grado di continuare a utilizzare microSD, Bluetooth e Wi-Fi senza problemi, per adesso. È anche tornato alla lista ufficiale della JEDEC.

Dopo le brutte giornate vissute nei giorni scorsi, finalmente Huawei vede la luce alla fine del tunnel. Quattro delle aziende che avevano posto il veto dopo che era stata inserita sulla “lista nera” di Trump, riaprono le porte. Questa è indubbiamente una vittoria e allude a un futuro più luminoso, soprattutto per i fan del marchio.

Il ritorno di Huawei.

Mentre i problemi con Google, Microsoft e altri continuano, l’azienda cinese può rilassarsi, perché altre società hanno riaperto le proprie porte dopo la tempesta.

Wi-Fi Alliance, SD Association, Bluetooth Special Interest Group e JEDEC hanno aggiunto nuovamente Huawei negli elenchi di aziende ufficiali che possono fare uso dei loro prodotti e partecipare al processo decisionale. Tuttavia, al momento non ci sono state dichiarazioni ufficiali sui termini del ritorno dell’azienda a queste associazioni.

Il veto imposto da Trump entrerà in vigore fino al 19 agosto di quest’anno. Resta da scoprire se questo influenzerà la permanenza della società nelle associazioni di cui sopra.

Nel frattempo, come già sappiamo tutti, Huawei sta lavorando sul proprio sistema operativo e persino nel suo formato esclusivo di schede di memoria.