Il grande esempio della presidente croata Kolinda Grabar-Kitarovic alla fine di Francia-Croazia.

La Francia ha vinto il titolo di Campione del Mondo e la Croazia si è guadagnata il rispetto di tutto il mondo. Anche grazie al suo presidente Kolinda Grabar-Kitarovic. Le celebrazioni della finale dei Mondiali di Russia 2018 sono stati caratterizzati anche dalla presenza della politica croata.

Ha abbracciato Luka Modrić per consolarlo come fosse un figlio, poi non è rimasta senza la voglia di dare un bacio alla Coppa. Si è scattata una foto con tutta la squadra nel campo e con ognuno dei giocatori negli spogliatoi. E poco importa se, sotto una forte pioggia, è rimasta a bagnarsi per salutare i suoi giocatori mentre Putin veniva protetto con un ombrello.

Kolinda Grabar-Kitarovic ha 50 anni, parla 7 lingue differenti. Si è pagata il viaggio in Russia viaggiando in classe economica. Ha richiesto il congedo senza retribuzione per i giorni in cui sarà assente dal suo paese. È rimasta in tribuna fino a quando il presidente della FIFA non l’ha invitata a sedersi tra i VIP.