Governo Renzi, a settembre la Riforma della Giustizia in 12 punti

Il Premier Matteo Renzi ha anticipato che la nuova riforma della giustizia partira’ da settembre, dopo le vacanze estive. La riforma sara’ focalizzata in dodici punti. Il presidente del Consiglio ha dichiarato che la riforma prevede tempi brevi per il processo civile per arrivare in un anno al giudizio di primo grado e al dimezzamento dell’arretrato. Nel piano anche la riforma del Csm, la responsabilita’ civile dei magistrati come nel “modello europeo” e una normativa del falso in bilancio che sara’ “degna di questo nome”.

Renzi vuole discutere per due mesi della giustizia “in modo non ideologico”, prima che venga approvata la riforma in modo da “coinvolgere l’Italia su questo tema”. Al consiglio dei ministri di ieri, c’e’ stato anche spazio per qualche battuta come questa: “Un’ottima giornata per le riforme, alla faccia dei gufi”, parlando anche di altri temi come lo smaltimento della Concordia e sulle tragiche notizie sull’immigrazione. Maggiori informazioni sulla riforma in 12 punti qui.