Ciclismo – Oggi niente tappa al Giro d’Italia in quanto turno di riposo. Nella 15a e spettacolare tappa del Giro corsa ieri domenica 20 maggio 2012, la Busto Arsizio – Pian dei Resinelli, di alta montagna e lunga 169 Km, si è registrato la vittoria di Matteo Rabottini (classe 1987) con un’impresa di altri tempi. Con una fuga iniziata al Km 18 e che è durata per ben 151 Km, il ciclista della Farnese Vini/Sella Italia, resiste agli attacchi degli avversari e vince davanti al ritorno di Purito Rodriguez.

In classifica generale, ritorno convincente in maglia rosa dello spagnolo Rodriguez (KAT) che ora ha 30 secondi di vantaggio su Hesjedal (GRM), 1 min e 22 secondi su Ivan Basso (LIQ) e 1 min e 26 secondi su Tiralongo (AST).

Al termine della tappa di ieri, il vincitore Matteo Rabottini ha dichiarato: “E’ una sensazione stupenda! Ero venuto al Giro pensando e sperando di vincere una tappa e ci sono riuscito, è il giorno più bello della mia vita, anche se, quando ho visto arrivare quello della Katusha (Rodriguez, ndr) avevo perso le speranze e invece ce l’ho fatta. Una vittoria speciale con una dedica speciale al bambino che tra quindici giorni la mia ragazza darà alla luce“.

Il Giro d’Italia riprenderà domani, martedì 22 maggio 2012, con la 16a tappa di media montagna: Limone sul Garda – Falzes/Pfalzen di 173 Km e che passerà per Trento, Bolzano, Bressanone e Brunico.