Anche Giappone si unisce all'uso del Remdesivir.

TOKYO (GIAPPONE) – Il governo giapponese sta accelerando la procedura di approvazione del farmaco antivirale Remdesivir alla luce del recente aumento delle infezioni da coronavirus. L’autorizzazione del farmaco sarà semplificata in base a quanto accaduto negli Stati Uniti, con l’approvazione della Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti e successivamente in Gran Bretagna, Canada, Francia e Germania.

Il ministro giapponese della sanità Katsunobu Kato ha spiegato che il produttore di Gilead Sciences chiederà l’autorizzazione nei prossimi giorni e probabilmente riceverà la convalida entro una settimana.

In tal caso, Remdesivir diventerà il primo trattamento riconosciuto in Giappone contro il coronavirus.

Nelle ultime settimane, diversi paesi hanno avviato studi clinici su Remdesivir per testarne l’efficacia sul coronavirus. Il farmaco è stato sviluppato come medicinale antivirale per combattere l’Ebola, ma il suo uso non è ancora autorizzato in tutto il mondo a causa dei presunti effetti collaterali sul fegato e sui reni.

Nel frattempo, continuano gli studi scientifici in tutto il mondo per lo sviluppo di nuove terapie. In Giappone, il farmaco antinfluenzale Avigan sarà utilizzato negli studi clinici fino a giugno, dopo i primi risultati positivi riscontrati in Cina.