Fumo di incendio sulla neve vicino alla città più fredda del pianeta

Un uomo ha registrato un video di un incendio che brucia appena sotto un banco di neve vicino alla città russa di Oimiakón, considerata il luogo più freddo del pianeta. L’autore del video, Semión Sívtsev, ha confermato che la registrazione è stata ottenuta vicino al villaggio di Khara-Tumul, non lontano da Oimiakón. “Era nella zona in cui gli incendi boschivi erano attivi durante l’estate”, cita The Siberian Times, che ha anche spiegato che ciò che sta bruciando è torba. A Oimiakón, nella regione della Yakutia (Siberia orientale), le temperature in questi giorni oscillano tra i 35 ei 45 gradi sotto zero.

Il 6 febbraio 1933 in questo luogo fu ufficialmente registrato il minimo storico di -67,7º. Quest’estate ci sono stati enormi incendi da record nella regione, che hanno colpito oltre 17 milioni di ettari.