Russia: Incendi boschivi devastano la Siberia.

È inutile tentare di estinguere i grandi incendi boschivi che si sono estesi a milioni di ettari in Siberia, ha detto a Sputnik il capo del dipartimento forestale della filiale russa di Greenpeace, Alexéi Yaroshenko.

“Questi incendi sono così grandi che i tentativi di estinguerli sono ormai inutili.

Adesso solo la pioggia o la neve possono estinguerli. Possiamo solo proteggere i centri abitati minacciati”, ha detto Yaroshenko.

L’area della Russia colpita da incendi boschivi è attualmente di circa 2,7 milioni di ettari, che rappresentano il 12% in più rispetto allo scorso anno, ha dichiarato il ministro russo delle risorse naturali Dmitri Kobilkin.

“L’area coperta da incendi boschivi registrati è di 2,7 milioni di ettari, il 12% in più rispetto allo scorso anno”, ha dichiarato il ministro di una riunione presieduta dal primo ministro russo Dmitri Medvedev.

Greenpeace, a sua volta, stima che stanno bruciando 4 milioni di ettari di foresta, ovvero il 20% in più rispetto allo stesso periodo del 2018.