F1 GP Germania: errore-incidente Vettel con regalo vittoria Hamilton a Hockenheim 2018.

Lewis Hamilton ha vinto il Gran premio di Germania di Formula 1 dopo essere partito dalla 14esima posizione. La svolta è arrivata a causa di un errore di Vettel mentre si trovava in testa alla gara. Un errore che ha portato la sua Ferrari a scivolare sulla pista bagnata da qualche goccia e di finire in un incidente dritto alle protezioni. Secondo Bottas e terzo Raikkonen, quarto Verstappen.

Con questo vittora Vettel perde i suoi 8 punti di vantaggio nella classifica piloti (dopo aver vinto in Gran Bretagna, in casa di Hamilton) e adesso si ritrova dietro a Hamilton (vincitore in Germania, in casa di Vettel) di 17 punti: 188 contro i 171 del ferrarista. Mancano adesso 10 gran premi alla fine. Prossimo appuntamento il Gran premio d’Ungheria.

Vettel in lacrime: “ho sbagliato, scsate”.

Toccante l’audio di Vettel che in lacrime chiede scusa ai suoi ragazzi ai box:

***

Diretta Formula 1 2018: GP Germania Streaming Live. La Ferrari di Sebastian Vettel partirà in pole position nel Gran Premio di Germania oggi domenica 22 luglio. Il pilota tedesco, alla sua 55esima pole in carriera, partirà davanti alla Mercedes di Valtteri Bottas ed alla Rossa di Kimi Raikkonen.

In quarta posizione la Red Bull di Max Verstappen che precede Magnussen (Haas) sulla griglia di partenza. Lewis Hamilton partirà dalla 14esima posizione dopo il ritiro nella Q1 a causa di problemi con all’apparato idraulico. “Non ho capito cosa sia successo” racconta Lewis in conferenza stampa. “Ovviamente cercavo di portare la macchina in pista ma mi hanno detto di fermarmi e allora ho cercato di spingere ma poi ho capito che dovevo fermarmi. è solo la mia voglia di non arrendermi mai […] Non credo sia possibile rimontare in gara perchè è una delle peggiori per i sorpassi. Faro’ quello che posso e vedremo”.

***

Diretta Formula 1 2018: GP Germania Streaming Live. Al Hockenheimring si corre l’undicesima prova stagionale della Formula Uno. Dopo la pettacolare gara a Silverstone con la sfida Ferrari che vince il confronto diretto contro la Mercedes (primo Vettel e terzo Raikkonen), la casa di Maranello cercherà di concretizzare questo momento d’oro per le sue monoposto anche in Germania. Di seguito le ultime notizie e dove vedere qualifiche e partenza gara del GP di Gran Bretagna di Formula 1 in diretta tv e streaming gratis online.

Con la quarta vittoria stagionale ottenuta in Gran Bretagna, Sebastian Vettel allunga in classifica piloti (171 punti) su Lewis Hamilton (163) portandosi a 8 punti di vantaggio. Raikkonen rafforza la terza posizione (116 punti) lasciando dieci punti dietro Ricciardo (106 punti).

La Federazione Internazionale ha ufficializzato in questi giorni che il dispositivo DRS, per facilitare i sorpassi, potrà essere utilizzato in tre punti ben precisi della pista. Le zone saranno posizionate nel rettilineo principale del tracciato, nel breve rettifilo che porta dalla 2 alla 3 e nel lungo curvone che collega la curva 4 con la curva 6. I detection point saranno posizionati prima della curva 14 e della 17.

Vedere GP Germania F1 2018 streaming online e diretta tv

La diretta del Gp di Germania sarà trasmessa in esclusiva su Sky Sport F1 al canale 206 anche in HD. Sabato, alle 12 si svolgeranno le Prove Libere 3, poi sarà il turno delle qualifiche delle 15 per definire la griglia di partenza. Domenica ci sarà la partenza gara, alle 15:10, live anche su Sky Sport 1.

Video streaming gratis per gli abbonati con Sky Go e a pagamento per tutti con Now TV.

Formula 1 online ricordandosi di utilizzare una connessione protetta Vpn (info qui). Appassionante telecronaca offerta da Canal F1 Latam (per latino america) presente anche su Twitter qui.

Curiosità e statistiche prima dell’inizio del Gp di Gran Bretagna di Formula 1

Sara’ il 63esimo GP di Germania che si e’ disputato su 3 differenti circuiti: Nurburgring, Hockenheim e AVUS. Questa e’ la 36esima edizione ospitata ad Hockenheim. Inizialmente questo era uno dei circuiti piu’ lunghi (quasi 7 km) e piu’ belli del mondiale, con un lungo tratto di pista immerso nel bosco circostante. Dal 2002 in poi il circuito e’ stato tagliato e accorciato agli attuali 4574 metri, perdendo pero’ cosi’ gran parte del suo fascino e diventando molto meno veloce.

Qui in Germania gran parte delle graduatorie sono comandate dall’idolo di casa: Michael Schumacher e’ il pilota che ha conquistato piu’ vittorie (4), piu’ podi (7), piu’ giri veloci (5) e piu’ giri in testa (427), mentre i leader nelle pole position sono Clark e Ickx con 4 a testa. La Ferrari ha fatto da sempre della Germania un suo territorio di caccia, dominando in tutte le statistiche: il Cavallino e’ primo con 21 vittorie, 19 pole position, 51 podi, 17 giri veloci e 1127 giri al comando.

32 volte su 62 (il 51,6% delle volte) in Germania ha vinto chi e’ scattato dalla pole, l’ultima Rosberg nel 2014. Sul circuito di Hockenheim la percentuale e’ simile: 18 vittorie del poleman in 35 edizioni, ovvero il 51,4% sul totale. Se oggi Vettel chiudesse nei primi tre posti, arriverebbe a quota 106 podi in carriera appaiando Alain Prost al terzo posto all-time. Se oggi Vettel vincesse la gara troverebbe il suo 13esimo successo con la Ferrari, eguagliando Alberto Ascari al terzo posto nella storia della scuderia dietro alle 72 vittorie di Schumacher e le 15 di Lauda. Se la Red Bull percorresse oggi almeno un giro in testa, diventerebbe la sesta scuderia della storia ad aver percorso 100 GP al comando.

L’ultima volta che la Ferrari era stata prima nella classifica costruttori dopo 10 gare risaliva a 10 anni fa, nella stagione 2008 quando correva con Raikkonen e Massa. Raikkonen in Gran Bretagna e’ salito a quota 97 podi in carriera, eguagliando Alonso al quinto posto all-time. Vettel a Silverstone ha trovato la sua 90esima prima fila in carriera, diventando solo il terzo pilota della storia a tagliare questo traguardo. Vettel in Gran Bretagna ha raccolto la sua 20esima vittoria in carriera senza partire dalla pole: e’ solo il quarto pilota di sempre a raggiungere questa cifra dopo Schumacher (51), Prost (33) e Hamilton (23).

Hamilton a Silverstone ha conquistato la 50esima pole position con la Mercedes: e’ diventato solo il secondo pilota nella storia a conquistare cosi’ tante pole per una stessa scuderia, l’altro e’ stato Michael Schumacher che ne raccolse 58 in Ferrari. Oggi Grosjean corre il suo 50esimo GP con la Haas: diventa il 21esimo pilota della storia a correre almeno 50 GP con due scuderie differenti (in precedenza ha gareggiato 76 volte per la Lotus). Raikkonen ha una sequenza aperta di 27 podi senza vittorie (l’ultimo successo e’ arrivato nel marzo 2013, da li’ in poi 13 secondi posti e 14 terzi posti): e’ nettamente la striscia piu’ lunga nella storia della F1.

Negli ultimi 108 GP, per ben 100 volte e’ andato a podio almeno uno tra Hamilton e Vettel. Raikkonen non guadagna posizioni in partenza da 30 GP (ultima volta Abu Dhabi 2016). Da li’ in poi ha mantenuto la sua posizione in 12 occasioni e ha perso almeno una posizione al primo giro in 18 gare.