Il figlio di Meghan Markle e Harry sono nel mirino del Fisco USA.

Per il fatto che il Royal Baby ha doppia cittadinanza, lui e sua madre dovrebbero essere nel mirino del Fisco degli Stati Uniti.

Le autorità fiscali degli Stati Uniti attendono la dichiarazione dei beni e altre ricchezze di “Baby Sussex“, dal momento che il bambino ha doppia cittadinanza.

Il neonato, il cui nome è atteso da tutto il mondo, ha una doppia cittadinanza: britannica, da suo padre Henry e americana, da sua madre Meghan Markle, la duchessa di Sussex.

“Quando uno dei genitori di un bambino è americano e risiede negli Stati Uniti da cinque anni, compresi almeno due anni dopo i 14 anni, il bambino è americano”, afferma David Treitel, fondatore di American Tax Returns, un associazione che consiglia gli espatriati americani nel

Regno Unito.

E come un americano, questo bambino dovrà dare ogni anno prova di trasparenza alle autorità fiscali. Dalla loro nascita, devono dichiarare i conti bancari che i genitori del bambino alimentano per garantire il loro futuro.

Anche l’IRS, l’indirizzo di affitti negli Stati Uniti, richiede che i regali di valore offerti al bambino vengano dichiarati da cittadini non statunitensi.

Madre e figlio però potrebbero non dover pagare molte tasse, dal momento che queste potrebbero essere compensate da quelle pagate nel Regno Unito (evitando le doppie imposizioni). E’ quello che ha dichiarato Laura Saunders, specialista in materia, al Wall Street Journal.