Fabio Aru vince la Tappa 5 del Tour de Force, primo arrivo in salita | Ciclismo

Il primo arrivo in salita del Tour de France 2017 parla italiano, con Fabio Aru che taglia il traguardo in solitaria. Grande azione del sardo, che è scattato a 2 km dall’arrivo e non è più stato ripreso. Secondo, dietro ad Aru, si piazza un Daniel Martin in ottima forma, ma che, come spesso gli accade, non ha saputo cogliere l’attimo. Terzo posto per Froome, nuova Maglia Gialla. Alle spalle del nuovo leader Froome in classifica, la precedente maglia gialla Thomas, a 12 secondi. Terzo, a 14 secondi dal leader, è proprio Aru, che dopo questa tappa può coltivare grandi ambizioni.

Il campione d’Italia Fabio Aru (Astana) ha vinto la tappa 5 del 104° Tour de France, la Vittel-La Planche des Belles Filles di 160,5 chilometri con il primo arrivo in salita. Oggi 6 luglo la sesta frazione, la Vesoul-Troyes di 216 chilometri. L’inglese Chris Froome è la nuova maglia gialla del Tour de France. Il corridore del Team Sky ha un vantaggio di 12″ sul compagno di squadra, il gallese Geraint Thomas, e 14″ sullo stesso campione italiano Aru.

“Sono incredulo, ho attaccato ai 3 chilometri ed ho dato tutto”. Queste le prima parole di Fabio Aru dopo la vittoria in solitaria della 5a tappa del Tour de France 2017. “Volevo vedere come stavano i big – spiega il campione d’Italia dell’Astana – Ho dato il massimo, ai 300 metri era durissima e, voltatomi al 100, ho capito che ce l’avevo fatta”. “Vincere con la maglia tricolore e’ una grandissima soddisfazione – aggiunge lo scalatore sardo, ora terzo in classifica – Ho passato una primavera difficile ma per fortuna, con tanto impegno, e’ girata anche per me”.