Donna viene attaccata da due tigri che aveva allevato da cuccioli.

Questo sabato, i visitatori del santuario di tutela ambientale della fauna selvatica (WEC, Wildlife Environmental Conservation) a Moonpark, in California, hanno assistito a una scena terrificante. La fondatrice del parco, Paty Perry, è stata attaccata da due tigri che aveva allevato da quando erano nati.

Hanno iniziato a giocare con lei e la tigre del Bengala ha messo le zampe attorno alle sue gambe. Una volta caduta a terra, l’altra tigre le he saltata sopra, iniziando a trascinarla prima che intervenisse la sicurezza.

L’incidente è avvenuto all’interno di una delle fosse del santuario. WCE aveva invitato un gruppo di partner donatori a visitare le strutture e incontrare gli oltre 50 animali che vivono nel parco. All’arrivo nell’area della tigre, Paty Perry ha deciso di entrare e mostrare ai suoi visitatori come interagiva con loro.

Mentre si avvicinava alle tigri per salutarle, una delle tigri l’ha gettata a terra. Quindi il secondo animale si è gettato su di lei graffiandole viso e spalle. Il personale del santuario è riuscito a portarla fuori dalla fossa, ed è stata immediatamente portata all’ospedale Los Robles Health System a Thousand Oaks, dove si sta riprendendo dalle ferite.

Dopo l’attacco, Perry ha spiegato che non crede che le tigri volessero ferirla e sostiene che stavano solo giocando. Prima di sabato, non aveva subito alcun un incidente con le tigri che vivono nel suo santuario, che ha allevato fin da quando erano cuccioli.

Una tigre del Bengala maschio può raggiungere i 3,10 metri di lunghezza compresa la coda e pesare tra 180 e 250 chilogrammi. Le femmine, invece, possono raggiungere 2,65 metri e pesare tra 100 e 160 chili.