Le dimissioni di Prandelli (foto) e Abete dopo il fallimento ai Mondiali

Dopo la disfatta di Italia-Uruguay di Coppa del Mondo 2014, il cui risultato e’ costato l’eliminazione dai Mondiali di calcio in Brasile, il commissario tecnico Cesare Prandelli (nella foto) e il presidente della Figc Abete hanno rassegnato le proprie

dimissioni. Non poteva essere diversamente, del resto da troppo tempo gli errori di Prandelli e della federazione avevano condizionato gioco, scelte e formazioni, della nostra nazionale.

E’ la seconda volta consecutiva che l’Italia esce dalla fase a gironi dei Mondiali, non accadeva dalle edizioni 1962 e 1966. Dopo un fallimento di tale dimensioni, per la nazionale si apre l’anno zero. Si poteva farlo anche prima, invece di rinnovare il contratto a Prandelli prima del risultato ottenuto in Brasile, e invece abbiamo dovuto “pagare” con una figuraccia, alla pari di Spagna e Inghilterra, se non peggio. E intanto comincia il toto-allenatore post Prandelli: Chi sara’ il nuovo CT dell’Italia? Zaccheroni? Allegri? Mancini? Spalletti? Albertini? Quale nome proponete voi?