Il primo Paese al mondo a sospendere il programma di Vaccinazione contro il COVID-19

La Danimarca ha deciso di sospendere il suo programma di vaccinazione contro il covid-19, ha annunciato martedì l’Autorità sanitaria danese, diventando così il primo Paese al mondo ad adottare questa misura.

L’agenzia ha indicato che attualmente il numero di persone vaccinate in Danimarca è alto e la situazione epidemica è favorevole, quindi per ora il programma di vaccinazione può essere sospeso. “La primavera è arrivata e abbiamo l’epidemia ben sotto controllo, che sembra svanire. I tassi di ospedalizzazione sono stabili e speriamo anche che scendano presto”, ha affermato Bolette Soborg, direttore delle malattie infettive dell’Autorità sanitaria.

Pertanto, a partire dal 15 maggio, le persone non saranno invitate a vaccinarsi contro il coronavirus, sebbene tutti potranno completare il programma di vaccinazione.

“Possono ancora essere vaccinati in primavera e in estate e continuiamo a raccomandare la vaccinazione per le persone particolarmente ad alto rischio di malattie gravi”, ha affermato Soborg. Allo stesso modo, l’agenzia raccomanda di ricevere la quarta dose del vaccino ai cittadini “con un sistema immunitario molto indebolito”, compresi i malati di cancro sottoposti a chemioterapia o le persone con più malattie gravi.

L’Autorità sanitaria danese ha specificato che il programma di vaccinazione potrebbe essere ripreso in autunno. “Ci aspettiamo un aumento ricorrente dell’incidenza mentre ci spostiamo dall’autunno all’inverno”, hanno spiegato.

Secondo i dati dell’agenzia, in Danimarca sono stati vaccinati più di 4,8 milioni di cittadini, di cui oltre 3,6 milioni hanno ricevuto la dose di richiamo. [fonte]