Criptovaluta ispirata a Squid Game, acquisto record in 3 giorni

La furia scatenata da Squid Game ha assunto una nuova forma, ispirando la creazione di una criptovaluta che ha visto una crescita esorbitante alimentata dalla popolarità della serie sudcoreana.

Battezzata come Squid (calamaro), la valuta digitale, che martedì scorso è stata scambiata a poco più di un centesimo sul dollaro, è cresciuta di oltre il 26.000% e ora supera i 3 dollari, secondo i dati di CoinMarketCap.

Nelle ultime 24 ore il suo prezzo è aumentato del 330%, portando il suo valore di mercato totale a oltre 250 milioni di dollari.

Il token sarà la valuta di un nuovo videogioco online basato sulla serie che verrà lanciata il mese prossimo.

Come nella produzione Netflix, il gioco consisterà in sei round in cui i partecipanti si sfideranno per un premio finale, che, a differenza della fiction, non sarà limitato. Per partecipare, i giocatori pagheranno in “calamari” e dovranno anche acquistare gettoni non fungibili (NFT).

Un’altra differenza rispetto al videogioco è che dovrebbe essere completamente sicuro. “Non forniamo conseguenze fatali“, affermano gli sviluppatori sul loro sito Web ufficiale.

Le prevendite della moneta sono iniziate il 20 ottobre e sono andate esaurite in un secondo, secondo il ‘foglio bianco’ condiviso sul web.

Tuttavia, prima di pensare di investire in questo token, bisogna stare attenti: CoinMarketCap avverte di segnalazioni che indicano che gli utenti non possono venderli sulla piattaforma Pancakeswap, mentre il ‘foglio bianco’ descrive diversi criteri che devono essere rispettati per poter fare trading del “calamaro”.